L’importanza di NADCA nel settore dell’igiene aeraulica

La National Air Duct Cleaners Association

Quando si parla di gestione igienica degli impianti aria, spesso viene nominata la National Air Duct Cleaners Association. Ma che cos’è NADCA e qual è la sua importanza nel settore dell’igiene aeraulica ?

NADCA è una prestigiosa associazione statunitense che riunisce tutti i “duct cleaners” del Paese, cioè tutti coloro che si occupano di gestione igienica degli impianti di trattamento aria, come Alisea. Si potrebbe dire che AIISA (Associazione Italiana Igienisti Aeraulici) sia la sua versione italiana, ma NADCA è ben più estesa. Infatti, non riunisce solo gli igienisti aeraulici americani, ma è un’associazione mondiale che ospita membri da tutto il mondo.

NADCA nasce nel 1989, quando circa 25 operatori del settore si incontrano per cercare di dettare delle regole comuni, e decidono di riunirsi in un’associazione per proteggere i loro interessi. Col tempo, NADCA cresce sempre di più, fino a diventare l’associazione mondiale per il settore dell’igiene aeraulica che è oggi. Ogni anno, i membri da tutto il mondo si riuniscono in un meeting di tre giorni, fra conferenze, corsi, convegni e party. 

Certificazioni ASCS e CVI

L’associazione detta delle linee guida generali che valgono in tutto il mondo e vanno oltre le disposizioni nazionali (che variano a seconda del Paese). Per esempio, i tecnici che si occupano della sanificazione degli impianti aria devono obbligatoriamente essere certificati da NADCA. Ci sono due tipi di certificazione: ASCS (Air Systems Cleaning Specialist) e CVI (Certified Ventilation Inspector), che rappresenta il grado più alto. Un’azienda che offrisse servizio di bonifica impianti e canali aria senza avere tecnici con queste certificazioni, non sarebbe affidabile.

Alisea e NADCA

Alisea è stata la prima azienda italiana ad associarsi a NADCA e, ad oggi, vanta la presenza di ben 20 tecnici ASCS e 8 CVI. Il nostro AD Andrea Casa, inoltre, è l’unico europeo ad essere stato ammesso al Board of Directors dell’associazione, e ricopre anche il ruolo di Chairman dell’International Affairs Committee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su