L’attività dell’igienista aeraulico: complementare al raggiungimento di nuove sinergie in ambito europeo

Alcuni studi mostrano un deterioramento della qualità dell’aria indoor dopo interventi di ristrutturazione e risparmio energetico. Occorre quindi una maggiore sinergia tra gli obiettivi fissati a livello europeo in materia di “edifici a energia quasi zero” e quelli relativi all’IAQ.
A questo riguardo, l’attività dell’igienista aeraulico è assolutamente complementare al raggiungimento di tale scopo. 

Lo studio Indoor air quality in Nearly Zero Energy Buildings, reduction of exposure è stato pubblicato da AIVC (Air infiltration and Ventilation Centre), il centro di informazione dell’Agenzia Internazionale dell’Energia sulla ventilazione efficiente dal punto di vista energetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su